Studio Trevisani Formazione Aziendale

Consulenti Aziendali, Formazione Personalizzata, Coaching & Counseling

 

Master in Coaching & Counseling

Professionista Accreditato Sicool per il Counseling e AIF Associazione Italiana Formatori

Home

Corsi di Formazione alla Vendita

Corsi di formazione alla vendita - Corsi di formazione per venditori  - Metodi e approcci per una formazione vendite attiva

Non tutti i corsi di vendita sono uguali. Nel nostro modello vengono affrontate e potenziate competenze specifiche e avanzate frutto di nostre ricerche autonome sulla psicologia della vendita, non reperibili presso altre fonti, che ci permettono di realizzare corsi di vendita attiva al massimo livello di mercato. Alcuni esempi di programmi:

Aree avanzate di formazione vendite

  • Comunicazione Assertiva Bidirezionale (CAB) e capacità di riduzione dell'incertezza
  • Comunicazione delle emozioni (one way) e ascolto delle emozioni (ricezione emotiva)
  • Comunicazione corporea (Haptic Communication) e ascolto delle dinamiche interiori per il venditore e negoziatore (flusso psicofisiologico e attenzione agli stati corporei)
  • Comunicazione degli stati esistenziali e ascolto degli stati esistenziali
  • Leadership conversazionale e relazionale

Aree riservate e tecniche riservate per lo sviluppo delle competenze interpersonali e di psicologia della persuasione

  • Tecniche di induzione ipnotica e pre-ipnotica
  • Comunicazione polisensoriale
  • Vendita ad alta immersività

Approfondimento sulle metodologie di vendita avanzate e formazione vendite avanzata

Scelta delle scuole e metodi di vendita per una formazione vendite avanzata e di qualità

Occorre grande attenzione al tipo di persone che "ci mettiamo in casa" quando decidiamo di affidarci ad un formatore, e ai metodi che userà. Ne citiamo alcuni, con spazio per approfondimenti successivi.

  • Tecniche di vendita "centrata-sulla-persona" (psicologia umanistica, tecnica Rogersiana)
  • Tecniche di vendita 4DM (4-Distance Model), basate sulla gestione e manipolazione delle distanze comunicative
  • Tecniche di vendita centrate sull'induzione dell'Intenzione Comportamentale (modello Theory of Planned Behavior)
  • Tecniche di vendita centrate sui duplici canali persuasivi (canali centrali e canali periferici) (tecnica Elaboration Likelyhood Model)
  • Tecniche di vendita centrate sull'antropologia e psicomitologia (psicologia degli Archetipi)
  • Tecniche di vendita centrate sulla manipolazione conversazionale e analisi conversazionale (Conversation Analysis e Frame Analysis)

Approfondimento sui diversi metodi di formazione vendite, suggerimenti e pericoli nella scelta dei tipi di formatori

Le competenze sono utili in diversi contesti:

  • formazione alla vendita, comunicazione e negoziazione
  • corsi di formazione per venditori
  • sviluppo forza vendita attraverso sistemi misti di formazione, coaching e affiancamento sul campo
  • corso Key Account e vendita direzionale
  • corsi di massimo livello nella vendita (riservati ai professionisti Senior)
  • corsi di miglioramento delle capacità di vendita per le forze vendita attuali
  • corsi di vendita per creare i venditori aziendali del futuro
  • creare una Scuola di vendita interna aziendale

Elementi basilari di tecnica e strategia nella formazione vendite

  • pensiero commerciale: l’assunzione di un assetto mentale ottimale e la mentalità commerciale
  • etica di vendita per coltivare rapporti solidi, fiducia, credibilità e risultati continuati
  • le tecniche di comunicazione interpersonale efficace
  • comunicazione e linguaggio del corpo
  • approccio con il cliente e ciclo di vita della relazione
  • organizzazione commerciale e pianificazione del lavoro
  • tecniche di comunicazione efficace nelle proposte scritte, corrispondenze, telefonate, incontri, presentazioni
  • come fare una buona prima impressione
  • tecniche di ascolto e analisi, superare le obiezioni commerciali
  • motivazione alla vendita, verità e bugie sulla motivazione, scoperta di un nuovo modo di essere

Approfondimento sui corsi base di vendita

Corsi di formazione per venditori - livello avanzato

  • Training mentale per la vendita e controllo emozionale
  • Team-Sales, progetti di vendita gestiti da equipe o da un team o gruppo (Combat Team Skills)
  • Action Line Management - sviluppare linee di vendita tattiche in trattative complesse e vendite complesse
  • Tecniche di analisi conversazionale e leadership conversazionale
  • Amplificazione dell'espressività corporea e stilistica con metodi speciali di derivazione attoriale
  • Psicodinamica dell'approccio con il cliente e analisi dei piani di incomunicabilità
  • Sviluppo di campagne di vendita attraverso la sequenza Action Line Management a 12 punti (Target Audience Analysis System)
  • Amplificazione dei repertori stilistici e percezione aumentata
  • Le operazioni psicologiche, lo hacking della strategia di acquisto, il debrayage relazionale (smontaggio dei giochi)
  • Tecniche avanzate di ascolto multilivello e analisi psicologica degli interlocutori

Approfondimento sui corsi vendita avanzati e diversi livelli di avanzamento

Corsi di alta formazione in Key Accounting e Vendite Complesse (metodi di derivazione militare)

  • Tecniche di psicologia organismica avanzata applicate alla vendita
  • Tecniche Humint - Human Intelligence
  • Tecniche OSINT - Open Source Intelligence
  • Tecniche ASI - All Source Integration
  • Modelli Psyops - Psychological Operations
  • Modelli EBO - Effects Based Operations
  • Spartiti per il planning della comunicazione con metodo proprietario T-chart
  • 4DM - 4 Distance Model
  • Le trattative interculturali e internazionali
  • Reverse Engineering
  • Rapportarsi a Buyer multinazionali, riconoscere tecniche e modelli di acquisto o trattativa ad alto grado di sfida
  • Esame delle tecniche PICOS e riconoscimento di strategie PICOS volontarie o involontarie applicate dai Buyer

Corsi avanzati di vendita e negoziazioni complesse (metodi di psicologia della comunicazione)

  • Rimozione delle barriere comunicative: le tecniche di debugging comunicativo
  • Frame analysis e reverse engineering della comunicazione
  • Tecniche di empatia a più livelli (modello proprietario)
  • Tecniche di Analisi della Conversazione (Conversation Analysis)
  • Tecniche di leadership conversazionale
  • Tecniche ESL (Emotional Self Listening)
  • Rivisitazione psicodrammatica di stati di incomunicabilità
  • MRA (Message Reactance Analysis) tramite modelli TRA (Theory of Reasoned Action) e TPB (Theory of Planned Behavior)

Livelli formativi classificati, e non divulgabili al pubblico, vengono inoltrati solo dopo approfondite analisi.

Teoria e tecnica del colloquio nelle fasi di vendita - tecniche di derivazione psicanalitica

  • individuare i formati che si creano nei  colloqui di vendita e rilevare lo stato psicologico
  • individuare le mosse conversazionali e relazionali e reagire adeguatamente
  • creare escalation o de-escalation in funzione degli obiettivi del colloquio
  • tecniche di raffreddamento e riscaldamento dei climi psicologici
  • trattare i casi di stato psicologico alterato, le discontinuità, le irrazionalità, le incongruenze e dissonanze del cliente
  • psicologia dei ruoli nel colloquio e territori psicologici
  • fissare i territori psicologici
  • traiettorie della relazione
  • leadership e carisma analitico
  • autoanalisi e automonitoraggio continuo
  • gestione del potere nella relazione
  • la trasformazione della relazione tramite tecniche di frame-shifting, topic-shifting, e code-shifting

Un modo serio e diverso di fare formazione alla vendita: la formazione progressiva

Opere d'arte chiuse negli armadi. Quanti casi conosciamo di aziende che hanno capacità davvero uniche, e sanno costruire opere d'arte, servizi dedicati, con passione e creatività, qualità ed entusiasmo. La vetrina dell'ingegno aziendale è l'attività di vendita interpersonale. Dedicare una formazione approfondita alla vendita è sempre più necessario. Non si tratta di un lusso, si tratta di una materia prima. Il dramma di tante aziende si consuma nella grande capacità tecnica, nella volontà, determinazione, passione, unita ad una scarsa capacità di comunicare, di relazionarsi, di promuovere il proprio valore personale e quello dell'azienda. Senza le attività di vendita nessuna azienda vera può sopravvivere.

  • La nostra visione e la nostra esperienza vede la  vendita come una attività professionale strategica, attività che richiede tecnica e competenze, spessore professionale non inferiore a quello richiesto nella professione di un medico, di un architetto, di un ingegnere. L'ingegneria della vendita è la capacità di costruire un progetto solido e rimuovere l'improvvisazione.  L'architettura della vendita è la capacità di immaginare e integrare un quadro di elementi (prodotti, servizi, logistica, distribuzione, vantaggi, benefici) e saperli unire. La "diagnosi" nella vendita è la capacità di capire, di indagare gli spazi di fattibilità, valutare esigenze espresse ma anche non espresse, ascoltare e risolvere dubbi, diventare un protagonista di soluzioni per le esigenze del cliente.

  • Su ogni area si può essere a livelli iniziali, intermedi o avanzati, o addirittura eccellenti. La nostra specialità è capire lo stato della situazione e toccare le diverse leve del potenziale dei venditori, realizzando una crescita progressiva, esplorando nuove aree, sia per venditori junior che per venditori senior, key account e direttori vendite, sino alla direzione commerciale e aziendale.

La formazione per i venditori deve stare alla larga dai venditori di facilità, da chi proclama che tutto sarà rapido e facile, divertente, anestetizzato. Una singola dose ed esci ristrutturato, smontato e rimontato. Chi cerca una formazione alla vendita seria, può credere a questo approccio? Puoi fregare qualcuno una volta, non puoi fregare tutti e per sempre.

Selezione dei formazione per i corsi di vendita, corsi vendite e formazione commerciale

Immaginiamo la preparazione che deve avere un buon medico specialista,  un ingegnere, un architetto, e chiediamoci quali competenze ci sono dietro ad un progetto di costruzione di una casa, di un ponte, di una fornitura. Viene da chiederci se in queste professioni sia sufficiente il buon senso. Perché servono 5 anni di studio e almeno altri 5 di esperienza per potersi dire professionista? Chi promette di fare questo in2 giorni vi sta dicendo la verità?

Per noi,  realizzare corsi di formazione per venditori,  significa realizzare corsi specifici su un piano di crescita progressiva, es. fondamenti di tecniche di vendita, approccio con il cliente, organizzazione commerciale e pianificazione del lavoro, tecniche di comunicazione, come fare una buona prima impressione, come superare le obiezioni commerciali. Gli step successivi richiedono di apprendere a valutare il contesto dei competitor, sviluppare credibilità e fiducia in casi critici, sviluppare un progetto cliente anziché una vendita spot. La fase ancora successiva è lo sviluppo di capacità negoziali con soggetti difficili, estremamente preparati, o in contesti internazionali e interculturali.

Chi è  quindi alla ricerca di un consulente che risponda a questo tipo di esigenze deve esaminare il Curriculum professionale di chi entrerà in azienda a fare la formazione, e non accontentarsi di essere raggirato da società che vendono progetti e li lasciano poi condurre da junior alle prime armi, o da personale non laureato, o da persone che non hanno come loro primaria missione la formazione vendite.

I due piani dell'edificio di vendita: competenze di comunicazione e competenze nella strategia

Nella vendita, come nel pane, servono alcuni ingredienti obbligati. La farina e l'acqua sono (1) la comunicazione umana, e (2) la comprensione della psicologia del marketing, di come ragiona il cliente, come sceglie, i momenti di vendita, e i come questi si concretizzano nei momenti di contatto. Nel metodo progressivo, vengono inseriti elementi di marketing per la vendita attraverso una scelta ragionata che dipende dalla formazione personale già avuta, e dal tipo di obiettivi di formazione posseduti. Alcuni dei temi di formazione vendite sono i seguenti:

Competenze della comunicazione per la vendita e la presentazione

Area Psicologia della Comunicazione e Tecniche di Presentazione
• Principi di comunicazione efficace
• Errori principali della comunicazione in pubblico
• Le situazioni applicative: presentazione, lezione, seminario, illustrazione, e altre situazioni professionali di comunicazione in pubblico
• Le leve motivazionali
• Il coinvolgimento del pubblico e le curve di attenzione
• Le modalità di coinvolgimento esperienziale
• Principi di arte retorica e figure retoriche
• Energie e competenze per la comunicazione: Il modello HPM (Human Performance Model)
• Trasmettere valori, messaggi, progettualità
• Qualità e precisione del linguaggio
• Comunicazione emotiva
• Stili del linguaggio e stili di comunicazione
• Esercizi di “stretching” comunicazionale

Area Espressività
• Il linguaggio del corpo
• Utilizzo della voce, dizione e articolazione del parlato, prosodic modeling
• Modulazione vocale
• Esercizi di stile
• Le regole di palco
• Il movimento nello spazio
• Postura
• Mimica ed espressività corporea
• Potenziamento espressivo
 

Approfondimenti di comunicazione nella vendita e nella presentazione persuasiva - tecniche di persuasione e presentazione avanzate
• Generi e fini della presentazione: poetico, informativo, divulgativo, didattico, formativo, narrativo, suggestivo, ironico, comico, persuasivo, attivazionale
• Roadmap e timeline
• Digressioni e ricentraggio
• Consapevolezza degli stati emotivi, dalla gestione emotiva alla valorizzazione emotiva
• Liberazione dal timore di essere valutati e giudicati
• Legame tra stile di pensiero e atteggiamento del corpo
• Valutazione della reattività ai messaggi
• Capacità di captare le tensioni interne
• Capacità di captare le tensioni e percezione del pubblico
• Ritmica
• Rapporto con il testo
• Strategie di immedesimazione vs strategie di memorizzazione del testo, equilibri
• Allenamento all’improvvisazione
• Attività fisiche propedeutiche
• Presenza scenica
• Teamwork nelle presentazioni e regie di presentazioni di team
 

Elementi di marketing per la vendita, dal volume "Psicologia di marketing e comunicazione", di Daniele Trevisani - best seller Italiano in marketing e vendita

Temi di formazione vendite, Psicologia di Marketing e Comunicazione, da selezionare e inserire in seguito alle analisi

 Psicologia del comportamento di acquisto

  • Pulsioni d’acquisto

  • Acquisto Conscio, subconscio e inconscio

  • La ricerca dei moventi nascosti: oltre il velo del pudore e della consapevolezza

  • Impressions management e proiezione dell'identità

  • Scelte del cliente e dissonanza

  • Il bilanciamento mentale nell’acquisto: una nuova teoria centrata sul cliente

  • Il costo psicologico latente

  • Il rientro psicologico latente

  • Razionalità interna nelle scelte di acquisto

  • Acquisto e motivazione all'azione

  • Teoria e realtà negli acquisti attuati dalle imprese (psicologia del business-to-business marketing)

  • Moventi apparenti e moventi reali dei consumi

  • Implicazioni dei moventi nascosti per le strategie di marketing, verso la ridefinizione della mission

 Leve psicologiche temporali nel consumatore

Dove si colloca l'utilità dei prodotti: risoluzione, omeostasi, anticipazione. Quanto si attiva l'una o l'altra via di acquisto?

  • PPR: Prodotti a potere risolutivo, leve risolutive

  • PPA: Prodotti a potere anticipatorio, leve anticipatorie

  • PPO: Prodotti a potere omeostatico, leve omeostatiche

  • Proprietà multiple di prodotto

  • Le leggi di valore di prodotto

 Percezione, vendita e marketing

  • Come il cliente valuta ciò che vede, sente, percepisce: capire le Performance evaluation source

  • Filtratura della realtà e percezione del prodotto

  • Funzione di risposta del mercato, soglie percettive e limiti del miglioramento: implicazioni per lo sviluppo del prodotto

  • Percorsi di scansione dell’immagine (scan path)

  • La scansione visiva e i segnali di attenzione

  • La visione dei prodotti, dei punti di vendita e dei punti di comunicazione aziendale

  • Trust Signals, generare fiducia, i segnali in grado di distruggere o costruire fiducia

  • La ricostruzione della realtà visiva e il costo di fruizione di un prodotto

  • La perceptivity line analysis: percezione totale di prodotto

  • Set percettivo, filtri percettivi e valutazione dei prodotti

  • La Gestalt del prodotto e l'immagine dell'impresa

  • La Gestalt di prodotto e le illusioni percettive

  • Influenza degli schemi precedenti sulla valutazione del prodotto

  • Benchmarking percettivo e vendita dell'innovazione

  • La Gestalt e la comprensione del valore del prodotto/servizio

Strategie di marketing percettivo

  • Visione: marketing visivo e implicazioni per la vendita

  • La comunicazione visiva nel contesto reale di ricezione del messaggio

  • Tatto: marketing tattile

  • Olfatto: marketing olfattivo

  • Gusto: marketing gustativo

  • Udito: marketing uditivo

  • Cinestesi: marketing cinestesico (marketing del movimento)

  • Ergogenesi: marketing ergogenico (marketing delle emozioni)

  • Le emozioni fornite dai prodotti

  • Prodotti ergogenici

  • Le condizioni reali di fruizione al centro della progettazione

  • Psicopatologie degli oggetti quotidiani e interfacce del prodotto

  • La tecnica PSA (perceptual steps product-interaction analysis)

  • Planning ambientale e trust-signals

  • Drammaturgia dell’ambiente d’acquisto

Immagine e psicologia degli atteggiamenti di marketing

  • La psicologia degli atteggiamenti verso il prodotto

  • Il prodotto nel continuum positività-negatività

  • Implicazioni per il marketing business-to-business

  • Segmentazione attitudinale del cliente

  • Distribuzione delle risorse sui diversi target

  • Credenze sul prodotto e belief system del consumatore

  • Persuasione e organizzazione degli atteggiamenti

  • L'equilibrio cognitivo del cliente nelle situazioni d'acquisto

  • Le otto triadi essenziali di Heider: implicazioni per il marketing cognitivo e le strategia di vendita

  • Misurazione degli atteggiamenti e immagine del marchio

  • Errori di misurazione degli atteggiamenti

Psicolinguistica: impatto delle parole sulla percezione del consumatore

  • Il differenziale semantico originario

  • Il differenziale semantico nel marketing

  • Terza legge di valore del prodotto

Temi e simboli nella vendita - Pulsioni simboliche ed esplorazione qualitativa del vissuto psicologico del prodotto

  • Valenza culturale del prodotto

  • Le associazioni valoriali e l’influenza dei valori sul consumo

  • Influenze dirette e indirette dei valori sulle scelte di consumo

  • Le connotazioni culturali del prodotto

  • Interpretazione semiotica e valenza simbolica del prodotto

  • Codici comunicativi

  • Simboli aziendali ed anticipazione delle reazioni di mercato

  • Livelli di lettura del segno

 Bisogni umani e leve di vendita

  • Piramide di Maslow e implicazioni sulle pulsioni di acquisto - quando vale e quando non vale più la piramide di Maslow. Revisione del modello base

    • Bisogni di sopravvivenza

    • Bisogni di sicurezza

    • Bisogni ambientali

    • Bisogni sociali

    • Bisogni di autorealizzazione o del "Self".

  • Priorità nella soddisfazione dei bisogni

  • Tipologia di bisogno e sensibilità al prezzo

  • Aggregazione di proprietà valoriali

  • Seconda legge del valore di prodotto

  • Modelli di motivazione alternativi alla piramide di Maslow

 Creare il valore dove conta

Le leve persuasive e di vendita combinatorie

  • LR1: leva risolutiva di sopravvivenza

  • LO1: leva omeostatica di sopravvivenza

  • LA1: leva anticipatoria di sopravvivenza

  • LR2: leva risolutiva di sicurezza

  • LO2: leva omeostatica di sicurezza

  • LA2: leva anticipatoria di sicurezza

  • LR3: leva risolutiva ambientale

  • LO3: leva omeostatica ambientale

  • LA3: leva anticipatoria ambientale

  • LR4: leva risolutiva sociale

  • LO4: leva omeostatica sociale

  • LA4: leva anticipatoria sociale

  • LR5: leva risolutiva del self

  • LO5: leva omeostatica del self

  • LA5: leva anticipatoria del self

Approfondimento speciale di psicologia della vendita e formazione alla vendita, per corsi vendite evoluti

  • la natura multipla delle funzioni di prodotto: non si acquista per una sola ragione, e spesso il motivo reale è nascosto all'acquirente stesso

 Budget mentali e psicologia economica

  • Meccanismi di ricarica dei budget

  • Attingere alle risorse e trasferire risorse tra account

  • La piramide degli accounts mentali

  • Distribuzione delle risorse limitate: il time management cognitivo

  • Educational marketing: nuova tecnica e filosofia di vendita basata sui budget mentali

  • Budget setting

  • Income source effects: il fiuto per le disponibilità e i segnali di disponibilità

 Budget mentali, acquisti aziendali e tecniche di vendita

  • Sistemi di tracking: rintracciare il tipo di acquisto in corso dal punto di vista psicologico (ludico, di necessità, razionale, acquisto vendicativo, e altre tipologie)

  • L’arena di acquisto e la concorrenza psicologica

  • Loss aversion: il terrore di perdere e la propensione al rischio

  • Variabili e patologie nel comportamento di ricerca informativa

  • Diagnosticità dell’informazione

  • Processo di acquisto

  • Il modello comportamentale stimolo-risposta

  • Segmentazione del mercato

  • Cultura e reazione ai prodotti

  • La distanza culturale come variabile di marketing

  • La concorrenza psicologica tra prodotti

  • Mental mapping e positioning

  • Scelte di concorrenza allargata

  • Il consideration-set e la scelta tra alternative: muoversi nei confronti dei concorrenti

 Dal marketing mix al value mix: nuovi strumenti per la customer satisfaction e la ricerca del prodotto ideale

  • Strumenti di base per ottenere customer satisfaction

  • Wish-list: un viaggio verso la chiarezza

  • Modello XY del cambiamento atteso

  • Diagnosi e chiarificazione degli obiettivi (Goals Analysis)

  • Diagnosi dello stato attuale (Situation Analysis)

  • Gap management

  • Triplice componente della wish-list

  • Esplicitare la wish-list di risultato

  • Esplicitare la wish-list metodologica

  • Esempi e modelli di rilevazione della wish-list

  • Narrowing-down

 La ricerca del prodotto ideale e i nuovi modelli di customer satisfaction

  • L’inclusione degli ideali nel modello di customer satisfaction

  • L’asse evolutivo del prodotto (R&D)

  • La ricerca dei prodotti straordinari

  • Evoluzioni ulteriori: customer satisfaction oltre il prodotto

  • Price satisfaction

  • Distribution satisfaction

  • Communication satisfaction

  • Relationship satisfaction

  • Interazioni tra i diversi tipi di customer satisfaction

  • Interazioni prodotto/canale

  • Behavioral rules e controllo totale

  • Interazione prodotto/prezzo

  • Interazioni prodotto/comunicazione

 Piani strategici e modelli avanzati di vendita

© Ogni parte di questo programma è copyright Dott. Daniele Trevisani, Studio Trevisani, e non può essere riprodotta senza permesso dell'autore e dell'editore del volume "Psicologia di Marketing e Comunicazione", in cui è pubblicata una sintesi dei metodi esposti. Il programma non può essere utilizzato in attività di formazione vendite o in corsi di vendita  senza autorizzazione.

  • Concetti primari della competitività e struttura del metodo ALM: i 33 principi della competitività attraverso cui sviluppare basi aziendali solide

  • Identificazione dei principi guida o drivers

  • Passaggio dai principi alle azioni concrete ad essi collegate

  • Il vantaggio competitivo interno ed esterno

  • La sequenza manageriale ALM

  • I flussi di valore e il marketing relazionale

  • Uno sguardo al presente: analizza la situazione attuale e svolgere una diagnosi accurata

  • Algebra mentale e nuove modalità di percezione del cliente

  • Tipologie di acquisto e Gestalt Switch delle tipologie di vendita (evoluzione e ri-voluzione della organizzazione vendite marketing-oriented)

  • Orizzonte temporale e leve di vendita: quali effetti e quando li vogliamo vedere

  • Nuove concezioni di vendita terapeutica e consulenziale

  • La relazione tra scelte individuali e accettazione sociale

  • Linee di azione strategica e mosse relazionali

  • Impressioni visive sul cliente

  • Tecniche di communication training

  • Modelli di planning psicologico del messaggio

Strumenti riservati - applicazioni software in corsi di vendita, supporti esclusivi di formazione vendite avanzata

  • Software di image scanning per il riconoscimento delle emozioni facciali tramite webcam

  • Programmi di riconoscimento delle bugie e dello stress

  • Mappe degli stati emotivi nella vendita

  • Tracciati di psicologia di vendita (archetipi)

  • Schede di rilevazione dei casi reali (prework - post-work)

  • Blog riservato con login e password per immissione dati dagli allievi e monitoring da parte del coach

 

©Copyright dott. Daniele Trevisani e Medialab Research. Tutti i diritti riservati. E' vietata la copia non autorizzata o riproduzione anche parziale dei contenuti di questo sito. Per contatti e richieste di formazione aziendale, percorsi formativi personalizzati e coaching, è possibile scrivere una mail al seguente indirizzo (si prega di digitarlo manualmente, il testo è presentato solo come immagine informativa):



Dal 1994 un Team di Formazione Aziendale, Consulenti Aziendali e Coach, protagonisti di innovazione nei metodi per la formazione su misura, corsi aziendali e formazione dei manager: consulenze di organizzazione aziendale e sviluppo organizzativo, formazione formatori, corsi di marketing, corsi di leadership, corsi di negoziazione, corsi di comunicazione, progetti di team building, coaching manageriale avanzato, corsi di vendita consulenziale, leadership dei team ad alte prestazioni, Risorse Umane, Coaching e Crescita Personale, Bioenergetica, Coaching Sportivo, Coaching manageriale e business coaching.

Aree di intervento diretto o tramite consulenti e coach certificati: Emilia Romagna Bologna, Ferrara, Forlì-Cesena, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio nell'Emilia, Rimini, Friuli Venezia Giulia Gorizia, Pordenone, Trieste, Udine, Lazio Frosinone, Latina, Rieti, Roma, Viterbo, Liguria Genova, Imperia, La Spezia, Savona, Lombardia Bergamo, Brescia, Como, Cremona, Lecco, Lodi, Mantova, Milano, Monza e della Brianza, Pavia, Sondrio, Varese, Marche Ancona, Ascoli Piceno, Fermo, Macerata, Pesaro e Urbino, Piemonte Alessandria, Asti, Biella, Cuneo, Novara, Torino, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Toscana Arezzo, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Pistoia, Prato, Siena, Trentino-Alto Adige Bolzano Trento, Umbria Perugia, Terni, Valle d'Aosta Veneto Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona, Vicenza

Altri siti utili per la Formazione Aziendale, risorse umane, corsi aziendali, corsi di formazione, sviluppo del potenziale umano e coaching